LA STUFA INVISIBILE


La stufa ad accumulo progettata da Filo di Fuoco si inserisce nella vecchia stalla dell’ex monastero del 1200 nella campagna spoletina, che oggi ospita la suggestiva sala prove de “La Mama Umbria International” sede europea del teatro omonimo sito in New York, rinomato luogo di lavoro e studio per artisti di teatro di tutto il mondo.

La richiesta della committenza era quella di riscaldare e regolare l’eccessiva umidità nella grande sala prove ed usufruire del suggestivo spazio anche nel periodo invernale.

L’ambiente interno si presenta semplice, ampio e molto alto, con un imponente muro ricavato nella roccia della montagna sovrastate : una enorme  massa termica naturale.

Il calore generato da qualsiasi altro corpo scaldante sarebbe andato perso data l’elevata altezza interna dell’ambiente, mentre la stufa ad accumulo, proprio per la sua caratteristica di irraggiamento, riesce a scaldare l’involucro dell’ambiente, soprattutto se dotato di materiali a grande massa termica, come l’imponente muro roccioso .

Inoltre si aveva la necessità di inserire un corpo scaldante non invasivo: non occupare  fisicamente  e visivamente, il resto della stanza.

Abbiamo quindi pensato ad un progetto molto semplice e minimalista, anzi mimetico proprio per lasciare protagonista la scena , non la stufa.

La stufa scompare dietro una parete anzi diviene parete radiante che servirà alla proiezione di video, attività molto frequente durante i corsi/spettacoli.

Inoltre sono stati ricavati due piccoli spogliatoi, utili durante gli spettacoli o altre attività che si svolgeranno all’interno della sala, e delle nicchie per lo stoccaggio della legna.

© FILO DI FUOCO 2016

Posizione

Spoleto PG

Periodo

2015

Contesto Edilizio

ex convento medioevale

Tipologia Stufa

ad un piano ad accumulo